Picu Picu Picuraro, meglio porcu e no vuiaro

 

Ignazio Ceccarello è un pastore dei Monti Sicani, a Santo Stefano di Quisquina, in provincia di Agrigento. La sua è una vita faticosa ma non alienante: la libertà e la passione che lo accompagnano ogni giorno tra questi paesaggi ai più sconosciuti sono un segno di una forza interiore che attraversa quanti hanno deciso di Tornare sulle Montagne per costruirsi un futuro diverso eppure così riconosciuto tra la cultura e la tradizione delle generazioni precedenti.

Selezionato al Festival Du Pastoralisme e Grand Espace di Prapoutel les 7 Laux (FR) 2008; selezionato al Film Festival dei Corti di Collecchio Parma 2009; presente al Film Festival della Lessinia 2009; presente al V Convegno Internazionale di Rete Montagna (Chiavenna/Castasegna 2009); selezionato al 16° Premio Libero Bizzarri. San Benedetto del Tronto/Grottammare; ha vinto il 3° premio al Leggimontagna 4^ edizione 2009“; proiettato a Filmontagna di Mestre.
Selezionato al XIII Cinemambiente di Torino, 2010; presente al SiciliAmbiente Documentary Film Festival San Vito Lo Capo, 2010; selezionato in "Schermi & Lavagne" di Tutti nello stesso piatto Festival Internazionale di Cinema Cibo & VideoDiversità a Trento, 2010. In concorso alla XIII edizione del Cervino CineMountain. Presente a FilmMontagna Aosta 2010; in concorso "Scanno Natura Doc/Effetto Uomo" 2010; proiettato a Cine Zoldo 2010; ospite alla 1.a edizione del Brescia Wintermeeting Mountain Film 2010; presente nella Rassegna internazionale di cortometraggi dei Paesi del Mediterraneo,a Sant'Antioco (CI) 2010. 
Selezionato per Cinecucina presso il Dept. of Literature, UC San Diego California USA, 2011. Nella sezione "green panorama" al Green Film Festival in Seoul (Korea) 2011. 

Prod: gentedimontagna.it
Regia: M.Cossali
Sceneggiatura: C. Marchesoni
idea: Davide Torri
Anno 2008
english code

 

< PRECEDENTE          SUCCESSIVO >