DUEAMORI, STORIA DI RENATO CASAROTTO.

AGGIORNATO A NOVEMBRE 2016

DUEAMORI STORIA DI RENATO CASAROTTO. Si può raccontare di un grande alpinista e delle sue eccezionali imprese senza cadere nella retorica? Può uno spettacolo teatrale portarci tra le montagne più belle della Terra senza spingere troppo la fantasia? E' l'amore, forza conosciuta ma sempre nuova, capace di avvicinarci a tempi, luoghi e sentimenti che fanno parte della vita privata di una coppia?

Lo spettacolo DUEAMORI STORIA DI RENATO CASAROTTO, risponde con un semplice si a questi questiti provando a presentarci un personaggio, le sue avventure e i suoi pensieri con un'unica luce che illumina i momenti famigliari e personali di una vita che, per quanto breve, è stata un riferimento per tanti allora come oggi.
Una iniziativa dell'Associazione Gente di Montagna che assieme al Teatro Minimo di Ardesio propone uno spettacolo teatrale che è l'occasione di raccontare l'alpinismo attraverso l'amore di un uomo verso la sua compagna e verso le montagne che lo hanno accompagnato in ogni giorno della sua vita.

 

vai alla recensione di Alberto Peruffo  

vai al nuovo contributo su questo spettacolo scritto nel 2014 da Alberto Peruffo 

vai allo scritto di Alessandro Gogna 

vai alla recensione scritta in occasione dello replica a Riva del Garda

vai alla pagina di casacibernetica dedicata alla replica speciale ai piedi dell'arena naturale della Sisilla.

vai alla bella recensione di Gogna dedicata allo spettacolo che, nell'aprile 2016, ha avuto l'onore di aprire il Trento FilmFestival.

 

DUEAMORI,  STORIA DI RENATO CASAROTTO.

 

spettacolo teatrale da una idea di Davide Torri 

di Massimo Nicoli da una scrittura di Nazareno Marinoni

consulenza al testo Gianfranco Ialongo 

con Massimo Nicoli

musiche di Francesco Maffeis

coordinamento tecnico Diego Bergamini

oggetti di scena Mario Curnis 

regia di Umberto Zanoletti

produzione: Associazione Gente di Montagna e Teatro Minimo Ardesio

 

 

SUCCESSIVO

DUEAMORI, STORIA DI RENATO CASAROTTO

Si può raccontare di un grande alpinista e delle sue eccezionali imprese senza cadere nella retorica? Può uno spettacolo teatrale portarci tra le montagne più belle della Terra senza spingere troppo la fantasia? E' l'amore, forza conosciuta ma sempre nuova, capace di avvicinarci a tempi, luoghi e sentimenti che fanno parte della vita privata di una coppia?

Una iniziativa dell'Associazione Gente di Montagna che assieme al Teatro Minimo di Ardesio propone uno spettacolo teatrale che è l'occasione di raccontare l'alpinismo attraverso l'amore di un uomo verso la sua compagna e verso le montagne che lo hanno accompagnato in ogni giorno della sua vita.

 

APRILE 2016: DUEAMORI alla 64. edizione del TRENTO FILM FESTIVAL come una grande anteprima il 26 aprile a Vicenza nel meraviglioso Teatro Olimpico che in via eccezionale sarà aperto al pubblico. UN GRANDE ONORE.

E A LUGLIO SAREMO NEL PAESE NATALE DI RENATO. E AI PRIMI DI OTTOBRE PER LA PRIMA VOLTA IN VALTROMPIA

 

LO SPETTACOLO DEDICATO AL GRANDE VICENTINO (E BERGAMASCO DI ADOZIONE) HA AVUTO L'ANTEPRIMA NELL'INVERNO 2012 E POI HA COMINCIATO UNA LUNGA "SALITA" NELLE VALLI PIU' BELLE DELLE ALPI. TUTTI GRANDI APPUNTAMENTI COME QUELLO IN VALDIDENTRO, A COURMAYEUR, AL RIFUGIO CAMPOGROSSO IN SISILLA, A BELLUNO, NEL GRANDISSIMO TEATRO DEL PALLADIO A VICENZA...ULTIMA, IN CALENDARIO, QUELLA PRESENTATA A GARDONE VALTROMPIA NELL'OTTOBRE 2016

 

 

OLTRE VENTI REPLICHE CHE, OGNI VOLTA, LASCIANO STUPITO ED EMOZIONATO TUTTO IL PUBBLICO