LE FOTO DEL MESE 2014

Qui trovi le foto pubblicate nell'Home durante il 2014

foto di Somira Sao
foto di Somira Sao

Gennaio 2014: inizia un nuovo anno di attività per Gente di Montagna. Davanti a noi, come per il piccolo fenicottero rosa della foto di Somira Sao, un bel pò di strada ancora da percorrere e attorno montagne e grandi panorami da raggiungere. Per ora godiamoci le ultime giornate della quarta edizione del Brescia Winter Filmfest e le belle storie di neve, terra e acqua che ci ha regalato.

foto di Marcello Manzoni
foto di Marcello Manzoni

Febbraio 2014: un diario prezioso quello scritto da Marcello Manzoni nel 1968 nella Base neozelandese al Polo Sud. Parte da qui la sua avventura di geologo, viaggiatore e figura di riferimento internazionale per quanto riguarda l'Antartide. Ma parte da qui anche il nuovo progetto della nostra Associazione. Una storia, un concerto, uno spettacolo? Per ora siamo al lavoro ma, con il tempo che ci vorrà, qualcosa di prezioso che riguarda la gente di montagna (come appunto è Marcello) sarà in giro per monti e valli.

foto di Davide Torri
foto di Davide Torri

Marzo 2014: neve, una antica chiesa, l'inverno che cerca di rimanere: gli ingredienti giusti per la retorica montana. Per questa volta ce la concediamo anche noi certi che sia solo una piccola parte di quanto occorra per dare nuova vita alle montagne. Sperando che, sciolta la neve, resti in molti la voglia di resistere. In città come in montagna.

foto di Gege Agazzi
foto di Gege Agazzi

Aprile 2014: un roccolo segno del faticoso lavoro del passato. Un passato a cui nessuno di noi vuole tornare ma certamente un tempo che dovrebbe farci riflettere sullo stretto rapporto che, fino ad ieri, c'era tra uomo e montagna. Solo non dimenticando quello che succedeva sulle Terre Alte possiamo oggi costruirne un futuro solido. Noi come GDM ci stiamo lavorando, in questo inizio di primavera nuovi progetti per una nuova montagna. Seguiteci

foto di Davide Torri
foto di Davide Torri

Maggio 2014: lassù sopra Schilpario, un poco nascosto c'è una cosa singolarissima: un piccolo paese nelle rocce, in mezzo ad una gigantesca morena antichi minatori, qualche pastore hanno lungamente trovato riparo. Un posto ripido, faticoso da raggiungere, eppure, chissà quando, qualcuno volle metterci delle scale. In mezzo alla durezza di una vita così qualcuno ha voluto portare un segno di intelligenza e bellezza. Ce ne fossero anche oggi di gente così.  

foto di Giovanni Torri
foto di Giovanni Torri

Giugno 2014: decine di anni fa le "narcisate" erano, alle porte di Milano, una festa barbara e inconsapevole che vedeva interi pullman di gitanti festosi armati di zappino e sacchi riversarsi sui pendii delle Prealpi Lombarde per fare una raccolta, oggi demenziale, dei bei fiori stellati. Da allora molto è cambiato nella consapevolezza del legame che stringe la città alle montagne. Ma i narcisi, perlopiù, sono scomparsi.

foto di Gege Agazzi
foto di Gege Agazzi

Luglio 2014: l'estate accende una vita diversa in montagna: contadini, montanari, alpinisti e vacanzieri godono delle giornate lunghe e del sole caldo ognuno a suo modo; gli animali, la terra e la gente stemperano la fatica nei lunghi tramonti e, a volte, sembra che il tempo non sia mai trascorso. Per le montagne e per gli uomini. 

foto di Davide Torri
foto di Davide Torri

Agosto 2014: esistono ancora dei luoghi, vicino alla città ma pieni di magia che ti ricordano come, anche al contrario, come in questa estate che sembra autunno, la montagna è preziosa: per la sua bellezza e per la gente che la protegge e la apprezza. Gente che sembra essere poca e con voce muta. Ma non è così: provate a salire sul Catinaccio, al rifugio di Almo Gianbisi ad esempio e vedrete che, conoscendolo, sarete convinti che la montagna ha buoni difensori.

foto di Ugo Manzoni
foto di Ugo Manzoni

Settembre 2014: tra le tante cose che scompaiono con il passare del tempo ci sono gli alpeggi: anche quest'anno tanti di quei luoghi non hanno visto arrivare le bestie che avrebbero allietato l'aria con il suono delle loro campane. Non si tratta solo di nostalgia: presto si dimenticheranno tante cose, abilità e manualità e non potremo che sostituirle con altre: inutili e tristi. E gli alpeggi saranno finalmente attraversati da una nuova autostrada.

foto arch. M. Manzoni
foto arch. M. Manzoni

Ottobre 2014: un mese veramente pieno di impegni per la nostra Associazione: sembra che l'autunno voglia diventare la stagione delle tante iniziative e della bella montagna. vengono premiati i vincitori del Blog Contest, partono i percorsi di formazione per nuovi montanari da noi promossi, continuano le repliche dell'emozionante spettacolo su Renato Casarotto, si perfeziona il nuovo programma del Brescia Winter Film e, soprattutto, è pronto il racconto musicale dedicato al viaggio al Polo Sud, nell'estate australe del 1968 di Marcello e Ignazio. Due amici, due nostri amici.

foto Allie Bombach
foto Allie Bombach

Novembre 2014: ancora tanti appuntamenti per GDM: tutti legati al mondo della montagna. Musica, appuntamenti, teatro, cinema ma soprattutto incontri con le persone, con quanti sulle montagne lavorano, vivono, crescono famiglie e con loro contribuiscono a non fare diventare più buio il futuro. Noi siamo con loro.

foto Temujin Doran
foto Temujin Doran

Dicembre 2014: tantissimi appuntamenti, iniziative, progetti, impegni. Mentre gli animali della montagna se ne vanno in letargo, sperando in belle nevicate e nelle serate al caldo di qualche rifugio alpino Gente di Montagna continua, anche in questo fine di anno impegnativo, ad essere in prima linea per una Bella Montagna e per il suo Buon futuro. Per il dodicesimo anno consecutivo.